Nulla sarà più come prima

Nulla sarà più come prima

Nulla sarà più come prima

I 5 must della nuova era dell’imprenditoria post-covid

Sembra siano passati secoli dallo scorso febbraio, quando la vita scorreva indisturbata e la tua azienda non aveva ancora dovuto confrontarsi con lo tsunami Coronavirus.

Eh sì, diciamoci la verità: questo avvenimento storico senza precedenti ci ha colto un tantino impreparati. Abbiamo dovuto reagire in fretta, cercando di adattarci a questa nuova vita, sia privata che lavorativa.

Qualcuno ha dovuto tirare il freno e fermarsi, attendendo la fine delle restrizioni, altri imprenditori invece sono riusciti in calcio d’angolo ad adattare il proprio business alle nuove regole del “gioco”.

E ti dirò di più: i più lungimiranti e preparati, grazie a particolari modelli di business centrati sulla dematerializzazione dell’esperienza d’acquisto, non hanno per nulla risentito dello scossone economico in corso.

 

Appare chiaro che si è già aperto un capitolo nuovo per le nostre vite private e per le nostre aziende. Nulla sarà più come prima e solo chi saprà adattarsi in fretta e in maniera intelligente al nuovo scenario economico mondiale uscirà vincitore dal periodo coronavirus.

 

La tua azienda tornerà a prosperare ma dovrà adattarsi fin da subito a delle (quasi) nuove regole del mercato e a delle inedite modalità di consumo che già oggi iniziano con decisione a emergere.

 

Noi di New! non ci siamo mai fermati, e, anche se ognuno dal proprio appartamento, abbiamo continuato a lavorare a fianco degli imprenditori che seguiamo da anni.

Ci siamo confrontati con loro, abbiamo ragionato sul presente e siamo riusciti a individuare delle soluzioni concrete che possono permetterti di adattare la tua impresa al cambiamento e di non fermarti, sfruttando al meglio questo periodo.

 

Ecco dunque i 5 must della nuova era dell’imprenditoria post-covid; nei prossimi giorni dedicheremo un articolo a ciascuno di essi.

Oggi iniziamo con un overview delle 5 indicazioni che un tempo, per nulla lontano, potevi, forse, ancora trascurare ma che oggi vanno prese terribilmente sul serio.

 

1. I tuoi clienti vogliono comprare online (anche nel B2B)

Sembrerà ovvio ma quanti imprenditori, oggi, si stanno “mangiando le mani” per aver rimandato per anni la creazione del loro e-commerce e sono costretti a correre ai ripari?

Eppure, i trend di acquisto, anche in tempi non sospetti, erano chiari: sempre più persone e aziende preferiscono comprare online.

 

Attenzione, la creazione di un negozio online non è assolutamente prerogativa delle aziende b2c che vendono prodotti finiti a consumatori finali. Sono tantissimi gli esempi che potrei farti di aziende b2b che riescono a vendere online anche prodotti o servizi con forti componenti custom.

Ne ha parlato Stefano Ferranti, titolare di New!, in questo articolo:

I 6 vantaggi, spesso nascosti, di avere un e-commerce b2b per la tua azienda

 

Se non hai ancora portato la tua offerta di prodotti e servizi online, ascoltami, è arrivata l’ora.

Puoi cominciare con una versione base del tuo e-commerce, vendendo pochi prodotti e servizi, in modo da velocizzare la sua realizzazione e fare tutti i necessari test prima di investire sulla piattaforma completa che porterà, finalmente, la tua azienda nella nuova era dell’imprenditoria.

 

2. Automatizza il tuo business e dai valore ai tuoi contatti

Nel nostro articolo dal titolo “I tre pilastri aziendali”, ti abbiamo parlato di quanto cruciali siano per il tuo business le persone, il marketing e i processi della tua azienda.

Nella nuova era dell’imprenditoria post-covid, la tua azienda deve, come non mai, essere in grado di agire su questi tre pilastri, nel nome della velocità di reazione al presentarsi di qualunque opportunità, oltre che dell’efficientamento.

 

Come?

Il segreto sta nell'adozione di strumenti digitali che sappiano migliorare le performance dei tuoi collaboratori, donare preziose informazioni ai responsabili del tuo marketing e rendere agili i tuoi processi, in tutti i tuoi dipartimenti aziendali.

 

Provo a farti un esempio.

Immagina che la tua azienda B2B venda macchinari industriali per la lavorazione di porte in legno.

Un tuo ex-cliente, il cui contatto è registrato sul tuo CRM, visita la pagina del tuo e-commerce dedicata a un particolare macchinario ma non decide di comprare o di contattarti, probabilmente perché prima vuole controllare le offerte dei tuoi concorrenti.

Immagina quale vantaggio competitivo potresti ottenere se si “scatenasse” una sequenza automatica di questo tipo:

  • il tuo ex-cliente visita la pagina dedicata a un tuo prodotto;
  • immediatamente un tuo commerciale viene avvisato dell’interesse manifestato e gli viene assegnato il compito di effettuare una prima chiamata esplorativa;
  • contemporaneamente, il tuo ex cliente riceve un’e-mail che descrive i vantaggi di quel prodotto e, durante la navigazione sui suoi social, visualizza dei post che parlano sempre di quel prodotto;
  • il tuo commerciale, battendo sul tempo tutti i tuoi competitor, ricontatta il tuo ex-cliente che, finalmente convinto della bontà della tua offerta, ritorna sulla pagina e acquista il tuo prodotto;
  • ad acquisto effettuato, l’amministrazione riceve notifica di emettere fattura e il responsabile del tuo magazzino di spedire il prodotto.

Questo è solo un semplice esempio di come puoi automatizzare il tuo business con un software capace di agire su tutti i dipartimenti della tua azienda.

Noi di New!, siamo Partner Certificati di HubSpot e, nell’articolo che presto dedicheremo all’automazione tramite CRM, ti presenteremo altri vantaggi che puoi ottenere con questo potentissimo strumento.

 

3. Insegna ai tuoi commerciali a vendere online

La dematerializzazione tipica della nuova era dell’imprenditoria post-covid coinvolge con decisione anche i processi di vendita.

Sempre più aziende si rivolgono a un pubblico di potenziali clienti molto lontano da loro. Questo significa che la concorrenza si inasprisce sempre di più e che, anche quando i tuoi commerciali potranno tornare a visitare i tuoi prospect più vicini, sarà necessario preparare ogni vendita online.

 

I tuoi commerciali devono essere in grado di generare indipendentemente opportunità di business per la tua azienda, così come di dar seguito agli output del tuo marketing (contatti profilati da “trattare”).

 

Per far ciò, il commerciale della nuova era deve:

  • conoscere alla perfezione le tecniche di social selling, ovvero saper utilizzare i social media per intercettare i tuoi prospect e prepararli all’acquisto.
    questo include la gestione dei propri profili, la creazione di contenuti per i social e l’implementazione di tecniche di Account Based Marketing (azioni di marketing e vendita mirate a una singola persona alla volta);
  • utilizzare tutti gli strumenti digitali a sua disposizione, come, ad esempio, CRM per la gestione di ogni fase di vendita e strumenti per l’invio automatico di e-mail;
  • lavorare in simbiosi con il tuo dipartimento marketing, scambiando informazioni utili e usufruendo di strategie di marketing ideate ad hoc per supportare i processi di vendita.

 

4. Genera continuamente nuove opportunità di business (anche quando va tutto bene)

Quante aziende di successo si sono ritrovate, dall’oggi al domani, a dover fronteggiare dei limiti che, purtroppo, hanno paralizzato le loro operazioni, azzerando in meno di 24 ore i loro fatturati?

Eppure, lo abbiamo detto all’inizio di questo articolo, sono tante le aziende che non solo sono riuscite a rimanere a galla, ma che sono riuscite a cavalcare alla grande l’onda del cambiamento.

Non mi riferisco a quelle che già producevano mascherine o ai supermercati che, ovviamente, hanno continuato a lavorare, addirittura con giri d’affari anche superiori a prima.

 

Ci sono alcune aziende che, in poche ore, grazie a un modello imprenditoriale dinamico e un dipartimento marketing proattivo, hanno mutato, anche solo parzialmente, la loro identità, a partire dalla modalità di erogazione dei propri prodotti e servizi.

Ne abbiamo parlato nel nostro articolo intitolato “È ora di rivoluzionare la tua azienda”, nel quale spieghiamo il motivo per il quale il tuo business model può fare la differenza durante crisi economiche come quella che stiamo vivendo oggi.

 

Nella nuova era dell’imprenditoria post-covid, dovrai concentrarti su tre aree di lavoro cruciali per la crescita e la stabilità della tua azienda, anche in periodi nei quali non hai necessità di acquisire clienti o nei quali, addirittura, non potresti gestirne di nuovi:

 

  • lead generation: continua a generare nuovi contatti qualificati, sempre.
    Il tuo database è il più grande tesoro del quale disponi e, soprattutto in periodi di instabilità come quello che stiamo vivendo, nulla può ripagarti più dell’avere un filo diretto con i tuoi clienti acquisiti o potenziali;
  • ricerca e sviluppo: sviluppa nuovi prodotti/servizi o delle versioni digitali di quelli che hai già in portfolio. Non farti trovare impreparato al prossimo cambiamento del mercato; diversifica la tua offerta in modo da poter sempre avere un “piano b” e poter rispondere a più segmenti di potenziali clienti;
  • moltiplica i tuoi canali di vendita ed erogazione: sicuramente puoi partire dal creare l’e-commerce della tua azienda (anche B2B), magari partendo da un setup base con pochi prodotti, ma l’importante è diversificare le possibilità di acquisto e fruizione dei tuoi prodotti e servizi.

 

5. Il dialogo con i tuoi clienti non si ferma mai!

Il processo di acquisto dei tuoi clienti si va basando su un numero sempre crescente di touchpoint: prima di comprare, ciascuno di essi si informa sui tuoi prodotti/servizi, magari su pagine sulle quali non hai alcun controllo, e li paragona con quelli dei tuoi competitor che, come te, li intercettano con i loro messaggi promozionali.

Il risultato? In questo scenario, devi instaurare una presenza costante sui canali maggiormente frequentati dai tuoi clienti potenziali, in modo da rimanere sempre nelle loro menti e trasferire il valore differenziante dei tuoi prodotti/servizi, anche in periodi, come quello attuale, nei quali potresti avere difficoltà a vendere loro.

 

Cosa conta di più?

Semplice! Nella nuova era dell’imprenditoria post-covid, diventa ancora più vera questa celebre frase di Bill Gates del 1996, diventa un mantra per tutti noi esperti di marketing:

“content is king”, il contenuto è sovrano!

Dialoga continuamente con i tuoi clienti acquisiti e potenziali, offrendo loro contenuti di qualità, trasformando le tue pagine social e il tuo blog (ne hai uno, giusto?) in luoghi pieni di post, articoli e video piacevoli e utili.

 

New! c’è!

Noi di NEW! abbiamo da sempre una grande fiducia nella piccola e media imprenditoria; ed è per questo che da sempre supportiamo le aziende cuore pulsante dell’economia italiana.

Abbiamo quindi deciso di metterci in gioco al tuo fianco e di offrirti una consulenza gratuita per fare un assessment della tua azienda e capire come preparare la tua azienda per performare al meglio nella nuova era dell’imprenditoria.

Compila il form in basso o scrivi ad aurora@newadv.com per richiedere la tua consulenza gratuita. Insieme possiamo!

Ti piacerebbe accedere gratuitamente a decine di risorse ideate per migliorare e velocizzare il tuo lavoro nell’area marketing?

Bene, abbiamo preparato 2 pagine con informazioni utili, manuali e tutorial gratuiti alle quali puoi accedere con un semplice clic!

-

Vuoi iniziare a parlarci di te, dei tuoi progetti e di come possiamo aiutarti?